Conoscere i termini del vocabolario fotografico non significa sicuramente diventare subito un fotografo provetto, può comunque aiutare nelle scelta della macchina fotografica quando magari il venditore ricorrerà a termini incomprensibili per condizionarci all’acquisto di una fotocamera estremamente tecnica rispetto ad un’altra meno costosa e più adatta alle nostre esigenze.
Questo glossario è comunque utile e permette di comprendere  temini come: Floodlight, Foro stenopico, Parallasse, Braketing e molti altri.

A B C D E F G H I J K L M N O P R S T U V Z

Aberrazione cromatica
Incapacità dell’obiettivo di produrre un’immagine nitida e con colori corretti, anche se il soggetto è stato messo a fuoco perfettamente. Si nota utilizzando ottiche di bassa qualità.
Acceleratore
Componente chimico presente nel rivelatore che abbrevia il tempo di sviluppo aumentando il pH del bagno. Si ottengono immagini più contrastate.
Accentuazione
È il processo con cui per mezzo di un software si aumenta la nitidezza e il contrasto di un’immagine. Può essere eseguito direttamente dalla fotocamera o in un secondo tempo con il computer.
Acutanza
Misura che indica la nitidezza dell’immagine.
Additiva, sintesi
Insieme di luci blu, verde e rossa che permette la formazione di una immagine a colori.
Additiva, stampa a colori
Tecnica di filtraggio impiegata per i negativi.
Agitazione
Movimento da effettuare durante lo sviluppo e il fissaggio per far scorrere le varie soluzioni sul materiale fotosensibile. Può influire sul contrasto dellimmagine.
Aggiuntivo ottico
Elemento ottico a più lenti utilizzato per ridurre o aumentare la distanza focale di un obiettivo normale.
Alette schermanti
Montate su lampade spot controllano Porientamento e il raggio del fascio luminoso.
Allineamento trilineare
Il sensore lineare di un dorso digitale ha i pixel disposti su 3 file verticali, una per ogni colore, rosso, verde e blu.
Alogenuri d’argento
Cristalli sensibili allo spettro di luce impiegati nelle emulsioni fotografiche.
Alone
Macchia di luce che in un’immagine si forma intomo alle zone più luminose del soggetto.
Alte luci
Sono le aree più chiare e luminose del soggetto; nel negativo sono quelle più intense.
Anelli di Newton
Anelli concentrici di luce che si formano quando due superfici trasparenti piane non combaciano perfettamente. È un inconveniente dovuto in genere al non perfetto contatto tra il negativo e il vetro del portanegativi dell’ingranditore.
Angolo di campo
Massimo angolo di copertura di un obiettivo. Più corta e la lunghezza focale più è ampio.
Angolo di incidenza
Angolo che si forma fra un raggio di luce incidente che raggiunge una superficie e una linea immaginaria perpendicolare alla superficie stessa nel punto di incidenza.
ASA
(American Standards Association) Misurazione della sensibilità alla luce della pellicola. In uso prima dell’applicazione intemazionale della scala ISO.
Asse ottico
Linea retta immaginaria che passa per il centro del sistema ottico.
Autofocus
Sistema automatico di messa a fuoco presente all’interno dellbbiettivo o del corpo macchina.
Autofocus attivo
Meccanismo che aiuta nella messa a fuoco trasmettendo un segnale a luce infrarossa o sonar verso la scena.
Autofocus continuo
Meccanismo che mette a fuoco l’inquadratura in continuazione man mano che i soggetti entrano nel suo raggio di azione.
Autofocus passivo
Meccanismo che mette a fuoco tenendo conto del punto di vista della fotocamera.
Autoscatto
Meccanismo che ritarda l’apertura dell’otturatore dopo che e stato premuto il pulsante di scatto.